logo festival chitarra menaggio

Giovanni Monteforte

http://www.myspace.com/giovannimonteforte
Giovanni Monteforte

Chitarrista jazz e compositore, nato a Reggio Emilia e milanese d'adozione, dopo un periodo di studi a Londra col noto jazzista Peter Ind, si è dedicato professionalmente alla musica alternando all'insegnamento l'attività concertistica. Il jazz come forma d'arte è estraneo sia al consumismo che alla spettacolarità fine a se stessa e tutti gli artisti del jazz-moderno, maggiori e minori, hanno sempre coerentemente aderito a questo elementare presupposto estetico e deontologico. Giovanni Monteforte appartiene alla sempre più numerosa schiera di jazzisti oggi poco incline a scendere a compromesso con le tendenze dominanti. Non si può comprendere pienamente la sua poetica senza affrancarsi dagli ormai vetusti parametri post-modernisti quali l'accademismo e l'eclettismo con le sue improbabili contaminazioni. Pur esibendosi alla chitarra elettrica predilige sonorità semiacustiche e atmosfere rarefatte, come nella tradizione degli anni 40' e 50'. Il suo progetto musicale riflette la ricerca di una personale cifra espressiva che pur radicata nella sintassi tonale è proiettata verso l'alea dell'improvvisazione atonale. La critica, ricollegandolo stilisticamente ai maestri della chitarra Jimmy Raney, Tal Farlow e Billy Bauer ha più volte definito il suo fraseggio "neo-cool".
Monteforte è inoltre autore di numerosi manuali didattici e sul fronte del dibattito culturale di una importante e discussa narrazione storica del Jazz ("Manifesto antirevisionista del jazz").